ARTICOLI

Facciate ventilate per il benessere acustico

Pannello sandwich, Isolamento acustico

I vantaggi di isolamento acustico grazie a una facciata ventilata

29 apr, 2020

La facciata ventilata è una struttura stratigrafica che genera un buon assorbimento acustico, che può essere ulteriormente migliorato dall’uso di pannelli sandwich.

Grazie a questa soluzione, l’esterno dell’edificio ottiene un design unico e l’interno un benessere acustico impagabile.

 

Facciata ventilata e benessere acustico

I vantaggi di prevedere una parete ventilata non si limitano all’impatto visivo e alla libertà espressiva. Infatti, questa soluzione architettonica offre molteplici benefici. Tra questi, l’isolamento acustico è un aspetto da evidenziare.

La normativa e la sensibilità si sono sviluppate, in questi ultimi anni, intorno a una maggior attenzione al benessere acustico.  Poter usufruire di spazi abitativi e di lavoro protetti dai rumori esterni, che si sono fatti via via più invadenti soprattutto nelle città,  è un beneficio molto apprezzato.

Esistono studi che hanno ampiamente indagato le conseguenze delle sensazioni acustiche negative sulla capacità di concentrazione, sulla produttività, sullo stato emotivo delle persone che vivono spazi non adeguatamente isolati.

Prevedere, già in fase progettuale, materiali in grado di offrire un’esperienza di utilizzo degli ambienti positiva, a dispetto dei rumori esterni, è il modo più efficace ed economico di affrontare e risolvere l’inquinamento acustico.

Vuoi conoscere le caratteristiche generali di una facciata ventilata? Ti consigliamo di scaricare il nostro ebook dove troverai maggiori informazioni:

SCARICA IL CONTENUTO

 

Come migliorare l’isolamento acustico con la facciata ventilata

Per la progettazione e la realizzazione di un buon isolamento acustico, valgono in parte gli stessi principi dell’isolamento termico. Quindi, la presenza di ponti termici costituisce un punto debole, attraverso il quale può avvenire la trasmissione del rumore, tanto quella dell’aria. Particolare accuratezza va prestata, quindi, alle aperture presenti nella facciata. 

Tuttavia, adottando una stratigrafia composta da materiali con consistenze e prestazioni differenti, si può ottenere un buon indice di potere fonoisolante. Infatti, le pareti opache “a secco” realizzate con elementi multistrato riducono il livello di pressione sonora e in parte la assorbono, rompendo l’onda sonora e offrendo protezione dai rumori esterni. 

Per questo motivo, la facciata ventilata  è una soluzione progettuale in grado di ridurre l’inquinamento acustico ambientale.

 

Comportamento acustico della parete ventilata  

La parete ventilata è costituita da uno strato di rivestimento esterno. È questa pannellatura che riflette o frantuma l’onda sonora incidente. La camera di ventilazione e lo strato isolante sono responsabili, invece, del parziale assorbimento del suono, grazie alla capacità fonoassorbente caratteristica.

La performance acustica della facciata ventilata è quindi ripartita tra i vari elementi, che la costituiscono. 

La stratigrafia comprende anche i pannelli isolanti, che possono essere sostituiti da pannelli sandwich, composti da due strati esterni in metallo che proteggono e racchiudono lo strato isolante, solitamente in poliuretano o lana minerale.

 

Effetto camino e isolamento acustico

L’efficacia di questa soluzione costruttiva consiste nella possibilità di avere una intercapedine d’aria tra lo strato di rivestimento esterno e il pannello isolante. 

L’effetto camino, che si crea determina lo spostamento dell’aria grazie alle differenze di temperatura, mantiene sempre asciutto l’isolante. Le prestazioni termiche e acustiche restano in questo modo costanti nel tempo. 

Quando è necessario migliorare l’isolamento acustico della facciata ventilata, è possibile scegliere come materiale isolante la lana di roccia, che ha anche buone proprietà fonoassorbenti.

La sua struttura a celle aperte contribuisce significativamente a migliorare le prestazioni acustiche della parete in cui il pannello viene installato.

 

Isolante e fonoassorbente

L’uso dei pannelli composti per realizzare la facciata ventilata riproduce il sistema “massa - molla - massa”.

Infatti, la stratigrafia a sandwich realizza questo principio e costituisce, quindi, la soluzione più efficace per isolare acusticamente un ambiente. I paramenti metallici sono in materiale fonoimpedente e costituiscono la massa, l’isolante rappresenta invece lo strato smorzante.

Al risultato isolante raggiunto dai pannelli sandwich inoltre, si aggiungono le prestazioni degli altri elementi della parete ventilata: la camera di ventilazione o  camino e il rivestimento esterno. La somma delle singole performance, rende il sistema una soluzione ottimale per migliorare il comfort acustico.

Scopri le caratteristiche generali di una facciata ventilata- Scarica l'ebook

Scritto da

Cesare Arvetti - Research & Development Department
Cesare Arvetti - Research & Development Department

Esperto Isopan con più di 10 anni di esperienza nel mondo della costruzione a secco. L'Arch. Cesare Arvetti supporta i maggiori studi di architettura e di progettazione per individuare le soluzioni più adatte alle esigenze dei singoli progetti.

Vai alla scheda dell'autore

Iscriviti alla newsletter

Lascia i tuoi dati per restare aggiornato sui prodotti, i servizi e le attività di Isopan